Categorie
Commercio elettronico Innovazione digitale Psicologia del marketing Strategie di comunicazione

Il Grande Reset e i migliori anni degli store online

Secondo voi è davvero arrivato il momento di gloria degli store online? C’è chi dice che sia così…

Le aziende falliscono ogni giorno. In questi ultimi giorni, più che mai. Non sto solo parlando di ristoranti, bar e compagnie aeree. Stanno fallendo parecchie aziende che non avrebbero dovuto essere interessate da questo rallentamento commerciale.

Perché queste aziende falliscono? Cosa sta causando il licenziamento di così tante persone così rapidamente e senza preavviso?

Hai mai sentito un imprenditore parlare delle dimensioni della sua attività, usando le persone come metrica? “Siamo in 125 persone”. “Abbiamo appena assunto altre 50 persone” .

I proprietari delle aziende parlano di metriche come se stessero parlando di vendite e profitti. Ora sembra che la dimensione del Team sia la cosa più importante.

Di solito, l’azienda viene sopraffatta dalla crescita e invece di lavorare su sistemi e operazioni per correggere i problemi che emergono ogni giorno declina tutta la sua energia su vendita e innovazione.

Avanzamento, non miglioramento.

Questo ciclo continua fino a quando non si verifica un rallentamento del mercato. All’improvviso 1/3 della squadra viene messo in cassa integrazione in pochi mesi o in poche settimane.

Le aziende hanno iniziato ad assumere dipendenti, adattandosi alla capacità di cassa dell’azienda. Le aziende non possono continuare a mantenere i dipendenti a fronte un rallentamento di 3 mesi. La maggior parte non riesce nemmeno a liquidare un rallentamento di 1 mese!

Quindi, come si fa a liquidare tutti questi nuovi assunti ogni mese?

Non sono solo i consumatori finali ad essersi indebitati negli ultimi dieci anni. Le aziende detengono importi record di debito. Le corporazioni hanno pile di debito o pile di denaro nel cassetto.

Se vuoi conoscere la vera salute di un’azienda, guarda il suo bilancio. Le aziende che si caricano di debiti per far proseguire le loro operazioni sono destinate a problemi.

Se hai bisogno di una montagna di debiti per gestire la tua attività, allora la tua attività non è finanziariamente sana. Molte operazioni alberghiere stanno lottando in questo momento perché non possono riparare il debito sulle loro proprietà.

E sono chiusi solo da poche settimane!

Dirigente: “Potremmo aumentare la nostra spinta di marketing e puntare a una crescita dell’11%”
Mercato: “Per la tua nicchia del settore, prevediamo una crescita del 30% anno su anno”

Prima di tutto vengono le aspettative di ogni imprenditore, investitore, dirigente e manager.

Vi sembra ragionevole o sostenibile per la maggior parte delle aziende?

La crescita è un fattore importante per ogni azienda, ma l’aspettativa che questi Golia da svariati miliardi di dollari continuino a crescere dell’8-10% ogni trimestre è semplicemente fuori di testa!

Le persone sono in uno stato costante di ansia legato alle priorità. Il cibo, l’acqua e la carta igienica sono diventati i beni più preziosi a marzo 2020. La spesa nella maggior parte degli stati è aumentata fino al 90% (fonte Nasdaq).

Ci vorranno anni perché i consumatori dimentichino le viste degli scaffali vuoti nei negozi di alimentari. La nuova normalità sarà quella di tenere a portata di mano un mese di scorte di cibo a lungo termine e molte famiglie miglioreranno il loro approccio al Fai da Te come la coltivazione e, come sempre, la cucina.

Questa spesa normalmente sarebbe investita per pranzi e cene in ristoranti o fast food, per le vacanze, per lo shopping, ecc. Le aziende dovranno lottare duramente per accaparrarsi quei soldini.

Ci sono molte aziende alle quali non siamo soliti pensare. Sono poco sexy, noiosi e producono prodotti di uso quotidiano che, fino al mese scorso, hai dato per scontato.

Le aziende alimentari di base come Hormel Foods (produttore di Skippy e Spam) o prodotti farmaceutici come Pfizer (Advil e altri farmaci) abaraglieranno.

Le aziende che offrono alternative agli incontri pubblici vedranno un continuo ciclo di crescita. Peloton è già ben posizionato per convertire il target fitness-lover.

I negozi di alimentari vedranno un boom nelle vendite e nel supporto alla comunità. Al momento della stesura di questo documento, i commessi dei negozi di alimentari sono trattati come eroi di guerra.

Ci sono molte aziende che non sopravviveranno alla transizione. Va bene.

È un ciclo naturale e necessario per gli affari. L’ultimo ciclo ci ha permesso di liberarci di molte cattive banche e società di investimento. Le banche sono ora più forti e in grado di adattarsi a momenti di difficoltà.

Molte aziende invece sono sono già allo stremo. Abbiamo già visto alcune aziende chiedere aiuti allo Stato e altre nuove richieste arriveranno in futuro. Vale la pena salvare alcuni di loro, altri no.

Se un’azienda ha assunto troppi debiti, probabilmente NON verrà salvata.

Tutti nel mondo stanno cercando di ordinare tutto online.

Nuovi account vengono creati ogni giorno. Stanno vivendo la facilità dello shopping online e scoprono che cose che non avrebbero mai immaginato vengono spedite direttamente a casa loro. In poco tempo e senza intoppi.

Se hai mai desiderato aprire un negozio online, non c’è mai stato un momento migliore.

Non è necessario chiudere il negozio al dettaglio per spostarsi online. Usa il tuo negozio al dettaglio come showroom e marchio di credibilità e la metà posteriore dello spazio per la spedizione e la ricezione.

I dollari pubblicitari dovranno aumentare per convincere un consumatore a separarsi dai propri soldi e acquistare un nuovo prodotto o servizio. Questo sarà ottimo per aziende come Facebook e Google, ma non così buono per i piccoli rivenditori.

Con l’aumento dei costi pubblicitari, il costo per acquisizione (CPA) aumenterà notevolmente. Alcune canalizzazioni non saranno più redditizie e gli esperti di marketing dovranno trovare un nuovo modo di fare pubblicità al loro mercato di riferimento.

Le linee guida pubblicitarie per la salute e il benessere diventeranno molto più rigorose.

Tutto cambierà, o quasi.

E’ bene pianificare una strategia di rientro puntando anche su vecchi metodi di comunicazione, come il volantinaggio e le classiche lettere cartacee.

Avete notato quanto il Web si stia riempiendo di pubblicità? Tra Social, SEO, Email mai come ora vorremmo spegnere i nostri device. Forse.

Nell’autunno scorso, le banche stavano già attraversando un periodo difficile. Alcuni rivenditori stavano fallendo. Le compagnie petrolifere stavano attraversando un periodo difficile nell’adempiere ai loro obblighi e il carico del debito americano continuava a salire.

Ora stiamo vivendo una una pandemia, unita ad una guerra dei prezzi del petrolio, insieme al 20% in più di disoccupazione. Le banche avranno a che fare con un numero record di insolvenze, ritardi nei pagamenti e, forse, un elevato numero di pignoramenti.

Le banche riusciranno a gestire tutto questo ma eserciteranno pressioni sulle loro operazioni di prestito correnti. Senza i prestiti di sostegno del governo, le banche dovranno limitare i loro criteri di prestito.

Inoltre, le banche non guadagneranno così tanto denaro con le loro riserve di liquidità, poiché la Fed ridurrà il tasso a zero e forse anche in termini negativi . Il risparmio in contanti diventerà un inutile veicolo di investimento.

Se hai già stabilito una relazione con una banca e hai conservato una buona cronologia dei pagamenti, non avrai problemi. Aziende con debiti attivi, nuovi imprenditori e start-up vedranno invece tempi bui.

Come prepari te stesso e il tuo business per il futuro? La buona notizia è che la storia si ripete sempre.

I consumatori che si preoccupano più della spesa nel loro frigorifero che della macchina nel vialetto non è una novità. È successo negli anni ’30 durante la Grande Depressione e di nuovo durante la crisi dei missili cubani.

Entrambe le volte la razza umana si adattò e ne uscì più forte. Ci sono voluti alcuni anni per convincere la gente a spendere di nuovo in lusso sfrenato, ma alla fine lo hanno fatto.

In momenti come questi, alcune aziende hanno la tendenza a ritirare o fermare il loro marketing tutti insieme ( come molti dei tuoi concorrenti! ) Mentre le aziende più intelligenti lo usano come un’opportunità per andare avanti.

Hai due opzioni come imprenditore:

Opzione n. 1: essere una vittima imprenditoriale mettendo in pausa tutti gli sforzi pubblicitari sostenuti finora e preparandoti per risultati scarsi o nulli.

Opzione n. 2: prendi il tuo business per le corna e massimizza questa opportunità per andare avanti!

 

Ecco come potresti preparare la tua attività per Il Grande Reset :

Rendi il tuo servizio o prodotto una NECESSITA’, non un LUSSO

Devi fare in modo che le persone ne abbiano bisogno per sopravvivere. Qualsiasi tipo di desiderio può essere scartato in tempi difficili. Più sei critico nelle operazioni di un’azienda, meglio è.

LUSSO: Automobili, spazi per uffici, vestiti, abbonamenti alla palestra, Hulu +, ecc

ESIGENZE: Internet, cellulare, Gmail, contabile, legale, ecc

Impara a vendere online

La tua azienda potrebbe fare affidamento sul volare verso i clienti e incontrarsi faccia a faccia. Non solo non è più necessario, ma è anche inefficiente.

Impara a vendere online e modifica la pipeline di vendita affinché corrisponda. Devi essere in grado di raggiungere i clienti in ogni angolo del mondo.

Questa è stata a lungo la promessa di Internet. È ora che inizi a trarne vantaggio.

Social Media Marketing per gli store online

Le persone trascorrono più tempo online ora più che mai.

Con così tanti adulti che lavorano da casa, i bambini che frequentano le lezioni a casa e le persone in generale che cercano di rimanere il più possibile online durante il Coronavirus avrai una visibilità pazzesca.

Con una maggiore portata, coinvolgimento e tempo speso su piattaforme social, perché un imprenditore dovrebbe scegliere ora di mettere in pausa i propri sforzi sui social media?

Metti il ​​tuo Brand in evidenza al tuo pubblico di destinazione, che sta già scorrendo sul suo smartphone.

Ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO)

Data la natura della tua attività, è comune per i consumatori cercare su Google il prodotto o servizio che offri?

In tal caso, la SEO è un processo che può aiutare il tuo sito Web a comparire nelle prime posizioni in una pagina dei risultati di ricerca.

Per coloro che hanno già familiarità con la SEO, sai che è davvero un processo che può richiedere del tempo, a meno che i tuoi concorrenti non mettano in pausa i loro sforzi SEO!

Questo è esattamente ciò che sta accadendo per molti dei nostri clienti; i loro concorrenti stanno ridimensionando i loro sforzi SEO per il panico, facendo avanzare i nostri clienti nelle classifiche SEO a un ritmo più veloce.

Email marketing

Come imprenditore, hai mai davvero contattato il tuo pubblico? C’è mai un buon momento per smettere di costruire relazioni con potenziali clienti?

Che tu sia B2B o B2C, l’email marketing può essere un ottimo modo per connetterti con i tuoi clienti.

Per le aziende B2B, prenditi questo tempo per coltivare i tuoi contatti esistenti tramite newsletter via email! Per le aziende B2C ed e-commerce analizza le statistiche e pianifica una strtegia.

Pubblicità Social e Google ADS

Quando i rallentamenti o le incertezze degli affari si presentano come sono adesso, è una reazione comune per gli imprenditori voler fermare tutti gli sforzi pubblicitari.

Perché continuare a spendere soldi se i consumatori non acquistano attivamente, giusto? Sbagliato!

Prima di tutto, è importante notare che non tutti i consumatori stanno limitando i loro portafogli.

I consumatori che non stanno spendendo molto in questo momento, lo faranno in seguito non appena riprenderà la normalità. E da chi pensi che acquisteranno?

La pubblicità sui social media e Google manterrà il tuo marchio rilevante di fronte al tuo pubblico di destinazione in modo che quando sarà pronto per l’acquisto, acquisterà da te e non dai tuoi concorrenti.

 

Leggi i nostri spunti nel dettaglio:

store online

Preparati al successo Post-COVID

Questo è probabilmente il vantaggio più importante di tutti. Ad un certo punto, il Coronavirus passerà.

Quando arriverà quel momento, vuoi ricominciare da capo con il tuo marketing? Oppure vuoi fare passi da gigante in vista della concorrenza, basandoti sugli sforzi che hai già fatto negli ultimi mesi?

Sappiamo che la maggior parte degli imprenditori ha comunque una mentalità a lungo termine, quindi non lasciare che il Coronavirus ti scoraggi da quella mentalità lungimirante.

Ora non è il momento di interrompere gli sforzi di marketing, è il momento per te di essere ancora più strategico nella loro attuazione!

Alcuni dei nostri clienti vedono addirittura il doppio della quantità di risultati come al solito!

Nessuno sa veramente cosa succederà alle aziende in questi tempi che cambiano. Un buon reset ogni dieci anni circa è prevedibile e sopravvivibile.

Prenditi cura del tuo business e adattati se necessario. Domani non sarà come oggi.

Non è la più forte delle specie che sopravvive, né la più intelligente, ma quella più reattiva ai cambiamenti.

_ CHARLES ROBERT DARWIN