Less is more?

less is more“Less is more”: ecco perché rinunciare agli eccessi è possibile.

In questo post alcuni esempi di come applicare questo concetto.

In ufficio abbiamo iniziato a discutere dell’idea che meno è di più. Questa massima è diventata popolare tra i nostri colleghi e la società in generale: abbiamo SEMPRE bisogno di lottare per ottenere di meno.

Sembra che tutti utilizzino questo concetto intorno a noi – a volte selvaggiamente e non capendo veramente come renderlo concreto. Una ricerca su Google per “less is more” offre più di 22 milioni di visite ed è spesso una citazione di Ludwig Mies van der Rohe usata come precetto per il design e l’architettura minimalista.

Ma LESS is davvero MORE? Risposta breve: Dipende.

Dipende se hai pensato a quale “meno” intendi realmente. Dipende da cosa sei disposto a sacrificare. Dipende da ciò che serve al tuo pubblico. Ciò è estenuante, dispendioso in termini di tempo, e molti di noi semplicemente non dispongo delle le ore necessarie per definire a quale “meno” intendono. Quindi optiamo solo per “di più”. Dopotutto, “more is more” dà più di 12 milioni di hit di Google.

Potresti pensare al “meno” sbagliato?

lessFonte: Relais de l’Entrecote

In Francia esiste una famosa catena di ristoranti chiamata le Relais de l’Entrecote che serve solo un piatto. Avete indovinato: entrecote. Hanno completamente padroneggiato la produzione di entrecote. Ogni notte hanno persone che fanno la fila in lunghe code prima ancora che aprano! Ora paragonalo ad un buffet a volontà con ali di pollo, insalata, verdure e carni di tutte le taglie e tagli (inclusa l’entrecote). Hanno scelto di servire tutto e il loro entrecote non è lontanamente all’altezza del Relais de l’Entrecote. Questo entrecote va bene per la maggior parte dei casi, ma se vuoi un ottimo entrecote, vai in un posto specializzato.

Questo stesso principio si applica a tutti prodotti. Meglio definirai il tuo prodotto, maggiori saranno le possibilità che il tuo pubblico si innamori di esso. Il “meno” del tuo prodotto è ciò che la gente sperava. Non vogliono un buffet.

less is moreFonte: Antrepo4

Quindi, come proprietario del prodotto, quale è il “meno” che vuoi offrire? Come utente – che si tratti di un programma televisivo, di viaggi, di app o di cibo, che cosa “meno” vuoi?

Rispondere a queste domande inizia ad un processo di definizione dell’esperienza che voi e i vostri utenti desiderate avere. Chissà? Capire cosa ti fa davvero apprezzare le cose potrebbe portare ad una vita più piena.

Vuoi ottimizzare gli eccessi della tua comunicazione?

Sì, certo!No, grazie.

Lascia i tuoi contatti!