Migrare da Magento 1 a Magento 2: conviene?

da magento 1 a magento 2Anche dopo l’uscita di Magento 2 sono rimasti oltre 420.000 negozi ancora in esecuzione su Magento 1. Potrebbe essere a causa di incertezze, disagio, investimenti economici o semplice procrastinazione.

Con questo post vogliamo fare maggiore chiarezza immergendoci in un’analisi dettagliata delle differenze tra Magento 1 e Magento 2.

Tabella dei contenuti:

  1. Supporto
  2. Architettura
  3. Adobe Flash
  4. Costi
  5. Prestazione
  6. Cruscotto
  7. Estensioni
  8. Schema.org
  9. Conclusioni

Magento 1 vs Magento 2: differenze chiave

Magento 1 è stato lanciato sul mercato nel 2009. Il rilascio di Magento 2 dopo 10 anni ha preso in considerazione molti fattori come la ricerca vocale, i miglioramenti della velocità, i cambiamenti nel comportamento di acquisto, l’intelligenza artificiale ed altro ancora.

Sebbene ci siano ancora molte lacune in Magento 2 pensiamo comunque che sia il caso di valutare una migrazione a Magento 2 .

1. Supporto

Il team di Magento ha esteso il supporto di Magento 1 fino a giugno 2020 . Ciò significa che Magento interromperà l’aggiornamento e il rilascio delle ultime patch, sicurezza ed estensioni dalla loro fine.

Considerando che Magento 2 ha introdotto funzionalità avanzate come il generatore di pagine, l’ integrazione PWA , la gestione e l’automazione facili dei codici.

2. Architettura

Il problema principale con Magento 1 è rappresentato dalle prestazioni del negozio. Il team di Magento ha migliorato drasticamente l’architettura di Magento 2. Sono state aggiunte nuove tecnologie come l’ultima versione di NGINX, Apache, Composer, Zend e Symfony.

Le principali differenze sono:

2.1. Magento 2 + PHP più recente: ha migliorato la velocità del negozio, per intenderci ha migliorato i tempi di risposta/apertura delle pagine. Dalle statistiche questo ha comportato una migliore gestione, in termini di quantità, degli ordini rispetto a Magento 1.

2.2. Migliore memorizzazione nella cache del browser per contenuti statici: la maggior parte degli imprenditori di e-commerce sono soddisfatti delle prestazioni di Magento 2. Il caricamento della pagina è ora meno di 3 secondi. Grazie alla cache Varnish e alla cache a pagina intera.

2.3. Operazioni del browser minori dal lato cliente: le operazioni del browser non necessarie sono state ridotte a causa di JavaScript in bundle e ridotto al minimo.

3. Adobe Flash

Adobe, che produce il software Flash, ha annunciato che la pensione arriverà per lui nel 2020.

Smetteremo di aggiornare e distribuire Flash Player alla fine del 2020 e incoraggiamo i creatori di contenuti a migrare qualsiasi contenuto Flash ai nuovi standard” – ha spiegato l’azienda di San Jose che incorporò il software e le sue diverse derivazioni nel 2005 con l’acquisto di Macromedia.

Leggi l’articolo inerente a Flash della Repubblica

Leggi l’articolo inerente a Flash di Google

Adobe Flash è parte integrante di molte funzionalità di Magento 1, per molti dei nostri Clienti abbiamo riscontrato problematiche inerenti a questo servizio dopo aver applicato alcune patch di sicurezza.

E’ importante tenere conto dei possibili problemi in cui incorreremo quando Adobe Flash andrà in pensione, come ad esempio problemi legati al caricamento delle immagini.

Teniamoci pronti!

 

3. Costi

I costi da tenere in considerazione non sono solo quelli della piattaforma, che decliniamo di seguito:

Edizioni comunitarie : di Magento 1 e 2 sono scaricabili gratuitamente.

Enterprise Edition: i costi di EE per Magento 1 e Magento 2 sono diversi.

  • Costo della licenza EE Magento 1 (a partire da): $ 18.000 / anno
  • Costo della licenza EE Magento 2 (a partire da): $ 22.000 / anno

Gli altri costi da tenere in considerazione sono:

  • Migrazione dati da Magento 1 a Magento 2
  • Mantenimento del posizionamento SEO
  • User Experience della nuova piattaforma
  • Formazione per l’utilizzo della nuova piattaforma
  • Hosting (richiede maggiori prestazioni rispetto a Magento 1)
  • Marketing*

*Noi della Mad Production teniamo particolarmente a quest’ultima voce.

E’ per noi importante che la migrazione da una piattaforma all’altra sia un’opportunità per “fare ordine e pulizia”, suggeriamo quindi ai nostri Clienti di valutare insieme la migliore strategia digitale sia per la migrazione fine a sè stessa, sia per rinvigorire o addirittura attivare/riattivare le azioni marketing che rendono vivo e funzionale l’e-commerce.

 

4. Prestazioni Magento 2

L’architettura migliorata in Magento 2 ha fornito una chiara vittoria su Magento 1, guardiamo come.

4.1. Catalogo prestazioni end-to-end

4.2. Prestazioni del catalogo nel test di stress del server

5. User Interface della dashboard

Il pannello di amministrazione di Magento 2 consente di trovare più facilmente le informazioni e di gestire il negozio in modo più efficiente.

Pannello di amministrazione di Magento 2: come potete vedere, offre informazioni come vendite a vita, ordini medi, ultimi ordini, termini di ricerca principali, entrate, tasse, spedizione, quantità, controllo dei bestseller e altro ancora. Questo aiuterà a monitorare i progressi dell’attività.

Dashboard Magento 2

Il pannello di Magento 1 è un po ‘disordinato rispetto a M2.

Dashboard Magento 1

6. Estensioni

1. Codici più puliti in Magento 2: con così tante estensioni di terze parti per Magento 1, c’erano spesso problemi di conflitto. Le estensioni sono in conflitto quando due o più tentano di riscrivere la stessa funzionalità. Questo costa all’imprenditore tempo e denaro.

Magento 2 ha codici più puliti che consentono alle estensioni di sovrapporre il codice principale invece di sovrascriverle.

2. Installazione più semplice: l’installazione e l’aggiornamento di nuove estensioni in Magento 2 è diventato più semplice ed economico. Grazie alla nuova tecnologia come HTML5, Require.js e CSS3).

7. Schema.org

Magento 2.0 ha introdotto Schema.org per migliorare la SEO dei negozi. Inoltre, i rich snippet nelle pagine del catalogo stanno aumentando di livello.

E’ possibile modificare Magento SEO andando su “Prodotti”> “Catalogo”> Scegli un prodotto> Espandi “Ottimizzazione per i motori di ricerca”

In conclusione

Mantenere l’attività sulla piattaforma Magento 1 è al momento ancora sicuro e funzionante, poiché continueranno a rilasciare patch di sicurezza e aggiornamenti della versione con il fine di combattere vulnerabilità e problemi che saranno riscontrati sul sistema.

Tuttavia, anche se il supporto per Magento 1 sarà ancora effettivo, suggeriamo vivamente di iniziare a pianificare il passaggio a Magento 2.

Se deciderete di rimanere su Magento 1 fino a quando non sarà annunciato il reale termine del supporto per la piattaforma, suggeriamo di tenere sotto controllo alcuni elementi per mantenere sicuro e funzionante l’e-commerce:

  • Mantenere aggiornate le patch di sicurezza
  • Mantenere aggiornati estensioni e moduli
  • Continuare ad aggiungere nuovi contenuti per i Clienti

Ricordiamo che si continuerà a ricevere supporto ufficiale Magento 1 nelle seguenti modalità:

Magento Enterprise Edition
Per Magento Commerce 1 è previsto il supporto al software fino a giugno 2020.

Magento Community Edition
Per Magento Open Source 1, fino a Giugno 2020 è previsto il supporto riguardo le patch per la sicurezza del software, in modo da garantire che i siti realizzati con questa versione, rimangano sicuri e conformi.

Vuoi migrare da Magento 1 a Magento 2?

Sì, certo!No, grazie.

Lascia i tuoi contatti!