Get In Touch
[email protected]

Influencer marketing: non è la soluzione a tutto

influencer marketing

Esistono diverse verità sull’influencer-marketing che ogni Brand dovrebbe conoscere.
Molte aziende si sono bruciate grazie ad un approccio sbagliato all’influencer marketing, in molte hanno dato per scontato che fosse qualcosa di semplice.

L’influencer marketing sta diventando una parte fondamentale di molti Brand di e-commerce e non. In un recente sondaggio, infatti, il 92% delle agenzie di marketing ha confermato la sua efficacia. Quindi, se quasi tutti concordano sul fatto che l’influencer marketing sia importante, che cosa devono sapere i Brand su questo argomento caldo in modo che possano trarne vantaggio?

 

L’influencer marketing và oltre

I canali di marketing tradizionali hanno portato successo a molte aziende per decenni, ma con il passare del tempo quei canali non raggiungono gli Utenti come prima.

Il marketing dettato dagli Influencer è in grado di connettersi ai clienti a un livello più profondo rispetto a quanto il marketing tradizionale sia mai stato in grado di fare. Ancora meglio, è in grado di farlo con un budget limitato.
È improbabile che i clienti prestino attenzione alla pubblicità che non ritengono autentiche. Sono molto più propensi a fidarsi di una persona reale rispetto ad un Brand. Questa fiducia è importante da costruire, perché molti clienti abbandoneranno presto un Brand che ritengono poco trasparente.
Il prezzo per una partnership con degli influencer può variare, ma ci sono opzioni per qualsiasi budget. In passato, un’azienda poteva spendere milioni di dollari per creare una campagna pubblicitaria che si collegasse ai clienti. A meno che il tuo influencer non sia una celebrità di alto profilo, non avrai bisogno di quel genere di cifre. Se stai cercando di contenere i costi, ci sono molti influencer di basso profilo che possono essere assunti per una sola parte della strategia pubblicitaria, portando comunque dei buoni risultati.

Il ROI per il marketing degli influencer è significativamente superiore a quello dato dal marketing tradizionale.

 

Gli influencer devono essere pertinenti

Quando trovi un influencer con cui collaborare, devi trovarne uno con rilevanza nel tuo settore. Non importa se un potenziale influencer ha un milione di follower se il suo pubblico non è inerente ai tuoi prodotti.

Trova qualcuno che risuoni con persone che potrebbero avere interesse verso il tuo Brand, verso il tuo prodotto o verso la tua categoria merceologica. Un individuo che certamente comprende il principio di trovare influencer rilevanti è Josh Elizetxe, fondatore e CEO di Snow.
Elizetxe è un imprenditore e un veterano della pubblicità online che sostiene:
“Trovare la giusta partnership consente alle piccole aziende di assumere grandi aziende. Permette alle piccole startup di diventare redditizie, attività a lungo termine. tutto sull’uso di Internet a proprio vantaggio. “

I micro-influencer raggiungono un pubblico mirato

Nano Influencer per Dunkin 'Donuts
Nano Influencer per Dunkin ‘Donuts
La migliore strategia per l’utilizzo dei micro-influencer è quella di segmentare i tuoi clienti e scegliere quale segmento vuoi raggiungere,  aumentando l’efficienza dei tuoi sforzi di marketing.

Dunkin ‘Donuts ha utilizzato una strategia di partnership con micro-influencer. Hanno addirittura usato nano-influenceri, che sono persone con seguiti ancora più piccoli ma con un’alta influenza trai loro follower. Dunkin ‘è stato in grado di generare $ 300 milioni nelle vendite del caffè da solo con questa strategia catturando l’attenzione del pubblico più giovane e apparendo più appetibile verso gruppi altamente mirati.

 

L’autenticità è la chiave nell’Influencer Marketing

influencer Scott Disick per Bootea

L’Influencer Scott Disick per Bootea

 

Nel marketing degli influencer, l’autenticità è la priorità numero uno. È importante trovare influencer che credano veramente nel tuo prodotto.

I clienti noteranno sicuramente un influencer che sta promuovendo un prodotto solo per un motico economico. Questo tipo di promozione non favorirà le vendite e potrebbe persino generare una brutta reputazione al tuo Brand.
Nel 2016 Bootea ha collaborato con Scott Disick, una star dei reality con un grande seguito di Instagram. Sfortunatamente, Disick ha copiato e incollato le istruzioni del marchio nel suo post e i suoi seguaci hanno immediatamente capito che la promozione era sponsorizzata.

E ‘importante trovare un fattore influenzante che non solo appaia autentico, ma deve essere autentico.

 

Sì, esistono Influencer “Puristi”

Canale Youtube dell'influencer Dario Bressanini

Fonte: pagina YouTube di Dario Bressanini “Il vostro amichevole chimico di quartiere”

Cosa sono gli influencer “puristi”? Sono gli Influencer che comunicano un contenuto senza fini economici, per puro diletto o per donare conoscenza al genere umano.

Questi influencer sono i più autentici che si possano trovare nel web, o fuori dal web, collaborare con loro significa fare centro. Gli Utenti si fidano di loro e proprio per questo è molto difficile trovare accordi che siano solo economici.

 

La scelta della piattaforma è strategica

Esistono molte piattaforme per gestire l’Influencer Marketing, ma è indispensabile sceglierne una adatta al tuo settore e al tuo prodotto. Devi capire quali piattaforme utilizza il tuo pubblico di destinazione e quali persone su quella piattaforma siano affidabili.

La maggior parte dei Brand pensa a Instagram quando parla di influencer marketing, ma qualsiasi piattaforma in cui è possibile creare un grande seguito può essere utilizzata. Molti influencer hanno ottenuto grandi seguiti attraverso YouTube, i blog, Pinterest e, più recentemente, TikTok.

Le piattaforme più popolari non sono l’unica opzione. In effetti, a volte puoi raggiungere i clienti in modo più efficace attraverso piattaforme, o punti vendita fisici, meno popolari e con meno concorrenza.

 

La qualità conta

Le aziende più giovani, in particolare i nuovi Brand di e-commerce con budget limitati, sono spesso tentati di collaborare con l’influencer meno costoso.

Siate cauti quando lo fate perché la qualità degli influencer è importante. I nuovi influencer a volte non sono così influenti come sembrano.
Gli impostori sono uno dei maggiori problemi che le aziende hanno riscontrato nella ricerca di influencer a basso costo. È molto semplice acquistare follower e quindi facilmente “dimostrabile” un alto livello di influenza quando invece non è reale.
Per evitare questo problema, leggi i contenuti già esistenti dei potenziali influencer e chiedi che ti vengano forniti dei dati concreti. Se i livelli di coinvolgimento sono inferiori alle aspettative, alcuni follower potrebbero essere falsi o semplicemente non coinvolti.
E nel commercio elettronico la credibilità e l’impegno attivo sono semplicemente… tutto.
Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza.